Da.. LOVE ACTUALLY

E’ opinione generale che ormai viviamo in un mondo fatto di odio e avidità, ma io non sono d’accordo; per me l’amore è dappertutto.

Spesso non è particolarmente nobile o degno di nota, ma comunque c’è. Padri e figli, madri e figlie, mariti e mogli, fidanzati e fidanzate, amici.

Quando sono state colpite le torri gemelle, per quanto ne so, nessuna delle persone che stava per morire ha telefonato per parlare di odio o di vendetta; erano tutti messaggi d’amore.

Io ho la strana sensazione che se lo cerchi, l’amore, davvero, è dappertutto.

LOVE ACTUALLY (G.B. 2003)

Un film di Richard Curtis con Colin Firth, Hugh Grant, Emma Thompson, Liam Neeson, Keira Nightley e Rowan Atkinson

Annunci

E.T. TRENT’ANNI DA FIABA

E.T. – L’EXTRATERRESTRE

Un film di Steven Spielberg

Con Henry Thomas e Drew Barrymore

Trent’anni. Non si direbbe affatto, ma sono passati esattamente trent’anni da quando un giovane ma già affermato Steven Spielberg portava sullo schermo uno dei personaggi più amati di sempre; il tenero ed indifeso E.T., piccolo alieno lasciato per errore sulla Terra dai compagni venuti in perlustrazione sul nostro pianeta.

E.T. passa le prime ore di permanenza sulla Terra nascondendosi, sino ad arrivare nei pressi della casa del piccolo Elliott, un bimbo di 9 anni che vive con madre separata e due fratelli. Ed è proprio Elliott il primo umano con il quale E.T. entra in contatto. Lo spavento che entrambi accusano al primo incontro svanisce presto e tra i due si instaura un rapporto speciale, non una semplice amicizia basata sulla reciproca fiducia, ma una vera e propria connessione psichica che porta il bambino a “sentire” le sensazioni del tozzo e simpatico extraterrestre.

Partendo dal tema dell’accettazione del diverso Spielberg costruisce una fiaba bella, istruttiva ed appassionante, che ancora oggi, nonostante siano trascorsi ben trent’anni, non perde smalto e vitalità.

Alcune sequenze, come ad esempio il volo di E.T. con Elliot sulla bici e la luna sullo sfondo, sono pura poesia e lasciano nello spettatore quel senso del meraviglioso che è sempre più difficile provare durante la visione di un film.

Fa piacere ricordare che buona parte del merito di questa felice operazione spetta all’italiano Carlo Rambaldi, mago degli effetti speciali, purtroppo recentemente scomparso, che con le sue conoscenze in campo meccanico ed elettronico diede vita al suo capolavoro, il pupazzo meccanico di E.T., grazie al quale vinse il terzo meritato Oscar della carriera.

Altra particolarità da mettere in evidenza è la presenza nel film di una piccolissima Drew Barrymore nei panni di Gertie, la sorella minore di Elliot; all’epoca del film l’attrice aveva solo sette anni.

E.T. – L’extraterrestre resta una delle migliori opere di Steven Spielberg, certamente una pietra miliare del genere fantastico. Un film che diverte e commuove allo stesso tempo, ma soprattutto un film che fa sognare i bambini di tutte le età.

Da.. LE ALI DELLA LIBERTA’

 – Ci sono posti a questo mondo, che non sono fatti di pietra, e che c’è, c’è qualcosa dentro di te che nessuno ti può toccare, né togliere se tu non vuoi.

– Ma di che parli?

 – Di speranza.

 – La speranza può far impazzire un uomo..

LE ALI DELLA LIBERTA’ (USA, 1994)

Un film di Frank Darabont

Con Tim Robbins e Morgan Freeman