Da.. LA FORZA DEL SINGOLO

 L’inclusione è la chiave della sopravvivenza.

LA FORZA DEL SINGOLO (USA, 1992)

Un film di John G. Avildsen

Con Morgan Freeman e Stephen Dorff

Annunci

I CROODS, UNA MODERNA FAMIGLIA DI CAVERNICOLI

I CROODS (USA, 2013)

Un film di Chris Sanders e Kirk De Micco

Nell’affollatissimo universo dei cartoon è arrivata, con tutta la sua dirompente carica esplosiva, la famiglia Croods. Chi sono i Croods? Se ancora non lo sapete sono una simpatica famiglia di cavernicoli, che trascorre la maggior parte del tempo al buio, rintanata in una grotta, lontana dai pericoli e dalle minacce del mondo esterno. L’unica uscita dalla grotta concessa è quella mattutina, che serve loro a procurarsi il cibo necessario a sopravvivere. Il capofamiglia Grug crede cosi’ di garantire serenità e sicurezza ai suoi tre figli, a sua moglie e di conseguenza anche alla poco amata suocera. Questo senso di protezione finisce però per soffocare Eep, la figlia adolescente, che non capisce come si possa passare l’intera esistenza tra le mura di una grotta invece che uscire e conoscere il mondo. Una sera cruciale, mentre tutti dormono, Eep decide di uscire, attirata da una luce proveniente dall’esterno; fa cosi’ conoscenza con Guy, un ragazzo sveglio e senza genitori, e da quel momento per la famiglia Croods nulla sarà come prima. Il giovane, accompagnato dal simpaticissimo bradipo Laccio, parla ad Eep di una fine imminente, e della necessità di migrare altrove. Far capire questo all’intera famiglia e soprattutto al padre non si rivelerà affatto una facile impresa, e solo il crollo della grotta farà comprendere alla famiglia Croods che forse, la giovane figlia e il bel giovanotto non hanno poi tutti i torti. La necessità di trovare una nuova casa spingerà il branco in un avventura eccezionale, tra pericoli da affrontare e novità da scoprire. Il mondo è si pieno di insidie, ma anche di luoghi meravigliosi da scoprire, e novità con cui mettersi alla prova, come ad esempio il fuoco. Nonostante le mille diatribe, l’unità famigliare ne uscirà più rafforzata che mai.

Si ride tanto guardando questo bel film d’animazione; i personaggi sono buffi, ed immediata è la simpatia che destano nello spettatore. Il ruolo del comico è affidato principalmente a Laccio, che con poche scene garantisce le risate più fragorose.

I messaggi morali sono molteplici; primo fra tutti, come si può intuire da queste poche righe, l’importanza della famiglia e dei legami affettivi. Ma il film è un vero e proprio inno alla libertà, alla voglia di vivere, di cambiare, di uscire allo scoperto. A volte nella vita avere delle paure è un bene, ma è un bene anche fare il possibile per superare queste paure, cercare a tutti i costi di oltrepassare quegli ostacoli che ci tengono imprigionati nella sicurezza di determinate routine quotidiane.

Il successo del film (ancora in programmazione al momento della scrittura di questo articolo) è notevole, e si fa spazio la possibilità di un secondo capitolo. Ritrovarli al cinema sarà un vero piacere; dopotutto, come si fa a non amare i Croods?